Associazione Tangram

A sostegno della persona e della famiglia

Navigazione

Contenuto della pagina

Attività

  • Sostegno psicologico individuale: l’intervento proposto ha caratteristiche differenti a seconda della fascia di età considerata. Infatti per bambini e adolescenti si prevedono incontri focalizzati sul disagio manifestato con il coinvolgimento in parte delle figure genitoriali. Per adulti il sostegno psicologico è rivolto a coloro che vivono situazioni di disagio o malessere che possono incidere su diversi ambiti della sfera personale (scolastico, lavorativo, relazionale, familiare…) e possono portare ad una riduzione del benessere. Il sostegno psicologico individuale è un intervento focalizzato su aspetti specifici che si pone l’obiettivo di affrontare difficoltà legate a momenti critici e di ristabilire una condizione di equilibrio. Gli incontri offrono, quindi, un’occasione per iniziare a prendersi cura di sé, per promuovere lo sviluppo, l’autonomia e la valorizzazione delle risorse personali al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza del proprio modo di funzionare e ritrovare la serenità.
  • Psicologo a domicilio: interventi a domicilio per bambini o adulti che abbiano difficoltà a raggiungerci nelle nostre sedi (persone in condizioni di malattia, disabili, anziani…) o siano coinvolti in specifici progetti avviati dalla nostra Associazione. Pensiamo che offrire un servizio flessibile a domicilio che possa rispondere alle esigenze di tutti (sia in termini di comodità che di costi) possa essere la scelta migliore per garantire un aiuto psicologico a chi ne ha bisogno.
  • Sostegno alla genitorialità: offriamo percorsi di sostegno alla genitorialità nelle diverse fasi del ciclo vitale: nascita dei figli, crescita, momenti di separazione e criticità delle diverse fasi evolutive in cui si possono manifestare situazioni di disagio familiare. Gli interventi si rivolgono alla coppia genitoriale o al singolo genitore, affrontano le difficoltà legate alla comunicazione, alla dimensione relazionale all’interno della famiglia e al ruolo genitoriale. Partendo dalle situazioni di difficoltà quotidiana (sonno, difficoltà con il cibo, problemi scolastici o legati alla fase adolescenziale) si possono individuare dei percorsi e delle strategie per facilitare la comunicazione genitori-figli, acquisire abilità di gestione dei conflitti e incrementare le capacità di espressione emotiva.
  • Percorsi di coppia: è un intervento volto a permettere alla coppia di affrontare i conflitti e le problematiche che si possono incontrare nel corso della propria relazione. A volte gli ostacoli che la coppia si trova a dover affrontare possono essere legati alla fase del ciclo di vita che si sta affrontando (difficoltà personali, conflitti e incomprensioni nella relazione, nascita di un figlio, separazioni, divorzio, pensionamento, lutto, ecc). Durante gli incontri vengono analizzate le problematiche e costruiti obiettivi comuni per promuovere il benessere nella relazione con l’altro. Ci si orienta a favorire nuove modalità di ascolto reciproco e di espressione dei bisogni individuali.
  • Gruppi per la gestione dell’ansia: l’ansia e lo stress accumulati causano tensioni ed irrigidimento del corpo, attraverso facili esercizi di respirazione, training autogeno e rilassamento muscolare si raggiunge un globale benessere psicologico della persona. Infatti le tecniche di respirazione aiutano a migliorare il controllo delle sensazioni fisiche e le tecniche di rilassamento muscolare oltre ad alleviare la tensione corporea abbassano il livello generale di stress. Il gruppo prevede un ciclo di 10/12 incontri di 1 e 1/2 h circa.
  • Gruppi di psicoeducazione: gruppi di sostegno psicologico e informazione su tematiche specifiche. Gli incontri prevedono la partecipazione di 5/6 persone che grazie alla presenza di un esperto potranno confrontarsi e dialogare sulle proprie difficoltà ed esperienze, comprendere meglio le situazioni che stanno vivendo e trovare delle strategie efficaci per ridurre il disagio.
  • Orientamento scolastico: scopo dell’orientamento è guidare gli adolescenti e le loro famiglie nella scelta di percorsi formativi idonei alle caratteristiche del ragazzo. La consulenza psicologica aiuta a focalizzare l’attenzione sia sulla realtà scolastica, lavorativa, sociale che su quella personale, mettendo in luce le potenzialità, inclinazioni personali e valori del ragazzo. La conoscenza di questi elementi facilita una scelta più matura e consapevole.
  • Valutazioni neuropsicologiche: esame dei possibili deficit a carico dei processi cognitivi (memoria, linguaggio, attenzione, abilità coinvolte nell’esecuzione di sequenze motorie) che possono manifestarsi in seguito a eventi patologici o incidenti oppure con l’avanzare dell’età (in media 3/4 incontri)
  • Stimolazione cognitiva: interventi finalizzati alla riattivazione delle competenze e al rallentamento della perdita delle proprie abilità cognitive attraverso l’utilizzo di esercizi che coinvolgano memoria, attenzione e percezione.
  • Percorsi formativi e informativi nelle scuole: le attività si sviluppano secondo due linee fondamentali: la formazione degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado (dalla scuola dell’Infanzia alla scuola Secondaria) e la realizzazione di percorsi formativi nelle classi per approfondire e incrementare le competenze degli alunni riguardo temi importanti nella loro crescita. I cicli di incontri prevedono lo sviluppo di temi quali : educazione emotiva, rapporto con le nuove tecnologie, gruppo dei pari e bullismo, il rapporto con il cibo e il proprio corpo, droghe e alcool, e educazione sessuale.

Altri approfondimenti